Via Ponte Nuovo, 8 - Milano  340.0875020

Benvenuti in A.I.R.

Associazione Italiana Radiestesisti

La Radiestesia

I Nostri Seminari

Perché frequentare un seminario di Radiestesia ?

Scoprilo

Gli Eventi

Scopri la programmazione di seminari, uscite didattiche e altri eventi

Calendario
P N

Saronno

VISITA STUDIO DELL’A.I.R.  AL SANTUARIO DI SARONNO DEDICATO ALLA BEATA VERGINE DEI MIRACOLI (Varese)

Nel settembre 2004 l’ing. Achille Sala, consulente alla manutenzione del luogo sacro, mi ha invitato tramite L.Tandin, che fa parte del nostro direttivo A.I.R. per eseguire presso il santuario una ricerca radiestesia e rabdomantica, per verificare la funzionalità di   un vecchio pozzo presente vicino alla chiesa.

Il Santuario è particolarmente imponente, importante e ben conservato, e la sua canonizzazione è stata data dal fatto che in quel punto sorgeva anticamente una cappella con una Madonna, davanti alla quale si sono verificati veri e propri miracoli di guarigione, riconosciuti anche da ben 2 papi: Clemente VIII e Urbano VIII.

Inoltre si ha notizia certa che la prima pietra per la sua costruzione fu posata l’8 maggio 1498, giorno festivo dedicato a S.Vittore, per volontà popolare.
Sta di fatto che da allora questo maestoso santuario ha avuto più ampliamenti ed ha accolto al suo interno migliaia di fedeli che sicuramente hanno tratto enormi vantaggi dalla sua grande e benevola energia.
Nella planimetria riportata nella pagina seguente si può notare il lavoro di rilevamento da me eseguito in quella occasione. Queste ricerche sono frutto di una esperienza trentennale nel campo della rabdomanzia che mi ha permesso in questi anni il rilevamento di oltre 600 pozzi per enti pubblici e per privati.
Oltre alla mia sensibilità in quella occasione ho usato la verga rabdomantica e il pendolo radiestesico, mezzi che hanno permesso anche all’occhio del  profano di vedere ciò che stavo captando.

Rilievi Saronno 1

Nella planimetria sopra riportata si evidenziano ben 4 vene acquifere sotterranee, più una linea sincronica che s’incrociano scambievolmente sotto al suo perimetro di costruzione; segno evidente che questo importante luogo di culto è stato volutamente ricercato e costruito perfettamente su energie cosmo-telluriche già esistenti da millenni, e che gli antichi costruttori “iniziati” conoscevano perfettamente le metodiche rabdomantiche per rilevare e definire questi luoghi di altissima vibrazionalità, sopra i quali posizionare e costruire i loro altari, per poi consacrarli e ritualizzare elevando i loro riti in astrale.
Inoltre si è poi scoperta una sepoltura di un iniziato di alto livello, e un circolo d’evocazione a 18.000 unita bovis, che si pensa sia stato uno dei primi punti sul quale sia avvenuto un miracolo, che ha poi contribuito alla costruzione di tutto il santuario.
Si è inoltre ritrovato, come riportato nella planimetria riportata a fianco, il pozzo antico che nonostante fosse perfettamente coperto da anni, da me è stato ritrovato posto sulla mezzadria di una vena acquifera sotterranea. Segno evidente che 3 secoli fa era già stato segnalato puntualmente da un rabdomante.
Per motivi ovvi ho consigliato di non riattivarlo ma di scavarne uno nuovo vicino ad esso esattamente centrato sulla stessa vena acquifera sulla quale ho definito il punto preciso di trivellazione.
Inoltre ad una distanza di circa 50 metri dal pozzo ho scoperto e definito il perimetro e le dimensioni di una grossa vasca, (anch’essa perfettamente coperta e nascosta da molti anni) e ho seguito e tracciato per circa 300 metri il suo antico canale di alimentazione posto nel sottosuolo, che certamente riceveva l’acqua da un naviglio che dista dal luogo circa 1 Km. Dopo la mia scoperta mi è stato assicurato che effettivamente era riportato degli antichi disegni del santuario questo invaso, denominato piscina, che serviva come riserva d’acqua per il paese  e per il santuario in caso di incendio.

Rilievi Saronno 2

Sei interessato all'Associazione Italiana Radiestesisti? Contattaci

Radiestesia

Radiestesia

Viviamo in mezzo ad un oceano di radiazioni da noi non percepite: non ci rimane che ingegnarci e captare gli effluvi invisibili che emanano da ogni cosa, costituendo noi stessi dei ricevitori.

leggi tutto

La Storia

La Storia

Possiamo far risalire la nascita della Radiestesia all’età della pietra, allorchè l’uomo cominciò a servirsi di quella tecnica divinatoria che qualche milione di anni dopo è stata battezzata “radiestesia”.

leggi tutto

Seminari

Seminari

Pochi si rendono conto come, avendo un minimo di attitudine, un poco di costanza e tanta buona volontà, sia possibile a tutti apprendere a maneggiare un pendolo, ottenendo risultati a volte sorprendenti.

leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter AIR