Via Ponte Nuovo, 8 - Milano  340.0875020

Benvenuti in A.I.R.

Associazione Italiana Radiestesisti

La Radiestesia

I Nostri Seminari

Perché frequentare un seminario di Radiestesia ?

Scoprilo

Gli Eventi

Scopri la programmazione di seminari, uscite didattiche e altri eventi

Calendario
P N

Castiglione Olona

Favoriti da una bella giornata, domenica 16 maggio 2004, alcuni soci che hanno risposto all’invito
dell’associazione, si sono trovati alle dieci di mattina nel parcheggio sotto la chiesa della Collegiata.
Dopo una breve passeggiata attraverso le vie del borgo antico, ci siamo ritrovati nel piazzale della chiesa.
Il socio Luciano illustrava le finalità della visita e spiegava ai soci presenti come si dovevano svolgere i diversi tipi d’analisi, innanzi tutto si sarebbe effettuato un rilievo di tipo geobiologico per ricercare eventuali corsi d’acqua, cavità e  faglie, poi si continuava la ricerca con un’analisi di tipo energetico per cercare di capire quali erano i valori e i movimenti; infine usando le esperienze fatte con i radioestesisti alsaziani si sarebbe cercato la porta spirituale della chiesa e il suo percorso all’interno della stessa.
Il socio Alberto consegnava allora ad ogni partecipante la piantina della chiesa e alcuni fogli bianchi per iniziare il lavoro e verso le 10.30 s’iniziava la ricerca in massima libertà e queste sono le conclusioni del gruppo di ricerca dopo due ore di lavoro.

ANALISI    GEOBIOLOGICA

Per l’analisi si sono adottate diverse soluzioni:
a)      Utilizzo delle bacchette ad “L” di diverso materiale per poter individuare i corsi d’acqua e il senso di scorrimento,  al loro ritrovamento è entrato in opera il pendolo per poter stabilire il valore energetico per mezzo della scala BOVIS ed inoltre la profondità e la portata
b)      Utilizzo del BIOTENSOR per l’individuazione delle variazioni energetiche del suolo ed uso dello stesso per determinare la natura della variazione e conseguentemente utilizzo del pendolo per la valorizzazione per mezzo della scala BOVIS e uso dello stesso per determinare la profondità e la portata.
c)      Utilizzo del pendolo per tutte le rilevazioni.
La profondità e la portata sono state rilevate ma non compaiono perché valori che interessano solo se il fine è quello dello scavo di un pozzo
La chiesa è perfettamente allineata sull’asse est/ovest, la raccolta dei dati ha evidenziato una concordanza nei risultati; all’interno dell’edificio è stata rilevata la presenza di quattro corsi d’acqua a profondità diverse con il corso A che scende dall’altare verso l’uscita mentre i corsi B-C-D hanno scorrimento da sinistra a destra, il corso D è quello con energia più forte e transitando nel punto E (cavità o tomba) ha generato in tutti i presenti notevoli disturbi.
L’esperimento di posizionamento sul punto E è stato effettuato anche con altri visitatori che, pur non sapendo niente di quello che stavamo facendo, hanno accusato disturbi di vario genere.
L’analisi delle tombe ai punti 2  e 9  non ha prodotto alcun risultato, si ipotizza perciò che siano vuote.

ANALISI ENERGETICO VIBRAZIONALE

Per questo tipo di rilievi gli strumenti utilizzati vanno dal pendolo al biotensor alle mani il tutto affidato alla sapiente esperienza esoterica vibrazionale di alcuni soci.
Quando si vedono dei valori il tutto sta a significare che nella maggiore dei casi è stato utilizzato il pendolo e la scala BOVIS.
Per quanto concerne l’accostamento dei luoghi ai punti energetici dell’uomo,la visualizzazione di colori o fenomeni è stato fatto utilizzando la sensibilità degli operatori
Senza dubbio questa è stata l’esperienza più affascinante per tutti i presenti, l’ambiente presenta aspetti energetici cromatici contrastanti che nello stesso tempo creano equilibrio.
La pietra d’ingresso alla chiesa ha un valore di circa 23.000 bovis mentre sulla destra al punto –1- c’è un’acquasantiera con valore energetico oltre i 10.000 bovis e si aveva la sensazione di vedere una piccola colonna di luce bianca in sintonia con il primo chakra; sempre sul piazzale esterno il valore dei due triskel si avvicinava ai 25.000 bovis mentre la porta d’entrata al piazzale  aveva un valore di 4500 bovis.
Proseguendo all’interno della chiesa nella navata sinistra (punto 12) c’è un armadio molto grande che emanava un’energia molto forte forse poteva contenere dei paramenti sacri, nel punto15  di fronte all’immagine di  San Clemente  è stata riscontrata un’energia di guarigione  e agli incroci delle diagonali nelle cupole di tutte le navate laterali (punto 13) si è rilevato un valore di 13000 bovis, mentre nella navata centrale il valore raddoppiava.
Mettendosi all’entrata laterale sinistra (punto 4) si riceveva una forte sensazione di benessere e il valore riscontrato era di 18000 bovis, fra la navata sinistra e quella centrale (punto 17)  c’è il pulpito per la predica che è sostenuto da sette colonne elicoidali che alternativamente girano in senso destroso e sinistrorso; appoggiandosi a queste colonne si riceve una  forte sensazione di benessere e di ricarica energetica.
Gli altari laterali danno risultati diversi, mentre quello di sinistra ha un valore di 18.000 bovis e dava una buona sensazione, quello di destra pur avendo gli stessi valori a livello energetico, a causa di una cavità (probabilmente  una tomba), dava sensazioni di malessere a tutti.
Davanti all’altare  (punto 5) è stato riscontrato un valore in bovis uguale a zero giustificabile con il fatto che eravamo sulla pietra dove è posato il feretro.
L’altare principale nel suo punto centrale – 8 –  abbiamo rilevato un’energia di 28.000 bovis e se ci rivolgiamo verso l’uscita della chiesa si ha una sensazione di dispersione mentre se guardiamo verso Est si ha una sensazione di ricarica.
Il punto –6- è energeticamente scaricante mentre il punto –7- è caricante.
I punti 3-6-7-8-10-11 -16–sono collegati ad un punto centrale nella cupola sopra l’altare ed infine la sedia del sacerdote nel punto –14- è stato caricata con un’energia molto alta.
Nel battistero è stata misurata un’energia di 14.000 bovis sull’altare e di oltre 18000 bovis sul fonte battesimale, mentre nella sala attigua un crocefisso di legno dava un valore di 18000 bovis e un antico leggio di 13000 bovis.

Rilievi Castiglione Olona

PERCORSO SPIRITUALE
Utilizzando l’esperienza alsaziana che consisteva nel porsi in armonia con il luogo da prendere in esame ,alcuni soci hanno intrapreso con risultati confortanti  il percorso spirituale che partendo dal punto F della piantina si snoda all’interno vedi percorso tratteggiato.
Per effettuare tale percorso utilizzando il metodo francese si è proceduto nel seguente dei modi .
In primo luogo bisogna visualizzare il carro di Saturno, è una configurazione esoterica che sarebbe lunga da spiegare in questo contesto,chi volesse approfondire l’argomento vada a leggere Cornelio Agrippa (è quel quadrato che al suo interno sono ricavate nove caselle che sommate a tre a tre in qualsiasi direzione la loro somma da 15 e al cui centro compare il numero cinque ).
Effettuata tale visualizzazione l’esaminatore si pone sopra il numero 5 di tale carro e chiede umilmente all’entità superiore il permesso di penetrare la bolla energetica del luogo per poter analizzare le vibrazioni energetiche al suo interno.
La visualizzazione di tale apertura avviene per mezzo delle bacchette a “L” tenute da un altro operatore o dall’analizzatore stesso.
Si è posto sul numero 5 perché tale cifra sta a significare l’uomo nella sua interezza ed inoltre il  cinque determina la porta che l’iniziato uomo può varcare per porsi in una altra dimensione tale porta può essere percorsa anche in senso inverso provenendo da altri stati energetici
Al momento della partenza bisogna essere completamente allineati con i propri centri energetici .
A questo punto si procede verso l’interno utilizzando le mani le quali percepiscono una diversità energetica che assume la consistenza di un ruscello di ovatta.
Alcune persone dotate di particolare sensibilità visualizzano tale percorso come  una luce di colore latteo.
Procedendo su questo percorso si percepiscono le variazioni energetiche che il costruttore o il consacratore ha creato al suo interno
.Le variazioni energetiche che in seguito verranno analizzate usando il pendolo e  i quadranti per poter determinare la natura del fenomeno .
In tutte le analisi compare la scala BOVIS, per i non addetti ai lavori va detto che tale scale permette a tutti gli operatori di parlare lo stesso linguaggio quando si parla di percezioni energetiche.

Sei interessato all'Associazione Italiana Radiestesisti? Contattaci

Radiestesia

Radiestesia

Viviamo in mezzo ad un oceano di radiazioni da noi non percepite: non ci rimane che ingegnarci e captare gli effluvi invisibili che emanano da ogni cosa, costituendo noi stessi dei ricevitori.

leggi tutto

La Storia

La Storia

Possiamo far risalire la nascita della Radiestesia all’età della pietra, allorchè l’uomo cominciò a servirsi di quella tecnica divinatoria che qualche milione di anni dopo è stata battezzata “radiestesia”.

leggi tutto

Seminari

Seminari

Pochi si rendono conto come, avendo un minimo di attitudine, un poco di costanza e tanta buona volontà, sia possibile a tutti apprendere a maneggiare un pendolo, ottenendo risultati a volte sorprendenti.

leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter AIR